Qualificarsi con un master in Hotel Management è la soluzione ideale per chi vuole ricoprire un ruolo manageriale nel settore alberghiero. Il direttore d’albergo ha grandi responsabilità in termini di gestione e organizzazione della struttura alberghiera e delle sue risorse.

Il settore alberghiero in Italia vanta numeri di assoluto rispetto: oltre 33.000 esercizi, più di un milione di camere, oltre 2 milioni di posti letto. Cifre che rispecchiano l’importanza del settore turistico nel nostro paese.

Se il turismo in Italia vale circa il 10% del Pil nazionale – sono circa 48 milioni i turisti ogni anno –, il merito è anche dei professionisti dell’hotel management, figure poliedriche specializzate nell’arte dell’ospitalità.

I ruoli manageriali nella gestione alberghiera

L’hotel manager coordina tutte le attività e i servizi alberghieri all’interno di hotel e residence. Suo è il compito di supervisionare l’accoglienza dei clienti, di soddisfarne le richieste, di pianificare i servizi di ricevimento, di ristorazione, di promozione e di amministrazione. Ha un’approfondita conoscenza del settore ricettivo e spiccate doti di organizzazione, pianificazione e negoziazione.

Una delle figure di spicco dell’hospitality management è il direttore d’albergo, che coordina le attività del personale, seleziona e interagisce con i fornitori, controlla l’andamento economico della struttura e pianifica o propone interventi di manutenzione.

La trasversalità del ruolo porta il manager di hotel a lavorare a stretto contatto con l’addetto alla contabilità, che si occupa dell’amministrazione e della contabilità dell’albergo, e con l’addetto al marketing. Quest’ultimo è un professionista specializzato in marketing turistico e, in quanto tale, può definire i prezzi, organizzare il sistema promozionale ed essere il responsabile della comunicazione istituzionale e commerciale. Il marketing applicato al settore alberghiero è il suo cavallo di battaglia.master_corsi_hotel_management

Esperto di marketing alberghiero è anche il revenue manager che, grazie alla conoscenza del settore, sfrutta i punti di forza della struttura e del territorio circostante per ottimizzare i ricavi e per proporre prezzi e tariffe su misura.

Tra gli esercizi più diffusi nel settore ricettivo vi è l’agriturismo – rientra in questa categoria circa l’11% delle strutture -. Quello dell’operatore agrituristico è un mestiere completo: da un lato è necessario conoscere i fondamenti dell’agricoltura e dell’allevamento, dall’altro occorre saper gestire un’attività, ricevere e assistere i clienti, offrire servizi sempre nuovi e variegati. Attività sportive, culinarie, ricreative e didattiche, se ben scelte e organizzate, possono attrarre un numero maggiore di clienti e rendere il loro soggiorno indimenticabile.

Lo SPA manager è un professionista specializzato nell’offerta di servizi per il turismo del wellness: responsabile del centro benessere, può collaborare con i progettisti alla sua realizzazione, sceglie i trattamenti per la cura del corpo e si occupa della gestione e dell’organizzazione di tutti i servizi. Può lavorare in un resort o in un centro termale. Le sue competenze spaziano dalla supervisione del personale all’assistenza clienti, dalla gestione del budget alle attività promozionali.

Percorsi formativi e master in Hotel Management

Leadership, capacità di comunicazione, flessibilità, spirito di adattamento, problem solving, capacità di lavorare in squadra e, allo stesso tempo, di coordinarne le attività sono alcune delle competenze richieste ai professionisti dell’hotel management. Il ruolo poliedrico richiede loro un’approfondita conoscenza del marketing alberghiero, del customer care e della gestione del personale; il manager alberghiero parla almeno due lingue straniere, padroneggia tutti i principali mezzi di comunicazione e ne conosce le potenzialità; ha ottime capacità di analisi, è affidabile ed è in grado di prendere decisioni tempestive e in completa autonomia. Pone sempre la soddisfazione del cliente in cima alle proprie priorità: per questo offre servizi accurati, precisi e di qualità.
Corsi professionali per lavorare nel turismo o nelle strutture alberghiere possono fornire ai futuri professionisti dell’hotel management competenze determinanti, per un settore che offre numerose opportunità; tra le figure più richieste vi sono l’esperto in marketing turistico, il manager di hotel di lusso, il gestore di SPA e l’operatore agrituristico.

Master in hotel management a Roma

Per gli aspiranti manager di hotel di lusso o di SPA, Istituti Professionali organizza a Roma il Master per Manager di Hotel di lusso e SPA. Per laureandi e laureati, il corso è costituito da tre fasi: la prima hotel_managercomprende un ciclo di lezioni propedeutiche, la seconda prevede 10 giornate a tempo pieno di lezioni frontali in aula (per un totale di 76 ore); la terza coincide con uno stage professionalizzante di tre mesi. I partecipanti otterranno le competenze necessarie per diventare luxury hotel manager o SPA manager: impareranno a pianificare e a organizzare servizi, a gestire budget e a redigere piani finanziari, a occuparsi dei reclami e a organizzare eventi, a gestire il personale e a negoziare con i fornitori. Orientati al cliente, studieranno il settore del wellness e impareranno a gestire con abilità risorse umane e finanziarie.

Diventare hotel director a Bari

Per i futuri hotel director, per gli operatori agrituristici, per gli addetti alla reception e per i futuri responsabili degli uffici amministrativi, Scuola delle Professioni organizza a Bari, Potenza, Pescara e Reggio Calabria il Corso per operatore agrituristico, direttore d’albergo e addetto alla contabilità. Si tratta di un corso di formazione a 360° nel settore turistico, incentrato sulla gestione dell’amministrazione di un albergo e dei rapporti con fornitori, dipendenti e clienti.

Corsi e master in gestione alberghiera a Torino

Per i futuri professionisti del marketing turistico e, più in generale, della comunicazione di impresa turistica, AICQ Piemontese organizza a Torino il corso Marketing Turistico: tecniche e strategie di base. Il corso fornisce agli allievi gli strumenti necessari per affrontare un mercato in continua evoluzione e per sfruttare al meglio le potenzialità offerte da tutti i mezzi di comunicazione, sia tradizionali sia innovativi. Il marketing turistico, la strategia d’impresa e le tecniche di comunicazione commerciale, istituzionale e di prodotto sono tra le punte di diamante di questo corso specialistico di due giorni.

Alla comunicazione nel settore alberghiero è dedicato il corso La comunicazione nel turismo come leva strategica nella soddisfazione del cliente: organizzato a Torino da AICQ Piemonte, è un corso specialistico rivolto a direttori d’albergo, responsabili commerciali, hotel manager e gestori di residence, alberghi e bed & breakfast. Gli iscritti impareranno a utilizzare tutte le tecniche di comunicazione e a dialogare e a interagire con i clienti: le capacità relazionali e le tecniche acquisite consentiranno al manager alberghiero di incrementare la soddisfazione dei clienti e di accrescere le proprie abilità nel problem solving. Gli operatori del settore turistico e dell’accoglienza affineranno le proprie capacità di ascolto e di persuasione: grazie alle tecniche di comunicazione efficace, potranno proporre maggiori servizi su misura ai clienti e intuire e soddisfare le loro esigenze.

Iscriviti alla Newsletter di Topformazione.it

Leave a Reply