Dal corso per guida turistica al master in hotel management… tanti sono i percorsi formativi che posso portare ad acquisire le competenze necessarie per lavorare nel settore turistico, settore che nel nostro paese è molto forte. Per lavorare nel turismo si può scegliere di ricoprire una delle innumerevoli mansioni, dall’accompagnatore turistico alla gestione manageriale di strutture alberghiere.

L’Italia è uno dei paesi più visitati al mondo: il turismo vale circa il 10% del Pil nazionale e più del 10% dei posti di lavoro. Sono queste le percentuali di un settore, quello del turismo, che in Italia è particolarmente sviluppato e che offre numerosi sbocchi occupazionali. Tra le figure più ricercate per lavorare nel turismo vi sono: la guida turistica, l’accompagnatore turistico, il tour operator, l’operatore di agenzia di viaggi e i professionisti del settore alberghiero e della ristorazione.

La guida turistica accompagna i turisti alla scoperta di opere d’arte, musei, monumenti, scavi archeologici, mete e parchi naturali… La sua professione è stata riconosciuta per la prima volta nella prima metà dell”800, quando una legge dello Stato Pontificio ne definì il ruolo, le caratteristiche e le competenze. Oggi, in Italia, alle guide turistiche è richiesta un’abilitazione, che può essere ottenuta sostenendo un esame.

L’accompagnatore turistico accompagna i gruppi di turisti durante tutto il viaggio ed è per loro un vero e proprio punto di riferimento: provvede alla loro sicurezza, si adopera per garantire loro il massimo comfort, li aiuta nelle pratiche burocratiche, fornisce le prime informazioni sui luoghi visitati e affronta con prontezza eventuali imprevisti. È un professionista preparato in geografia e organizzazione turistica e con una buona conoscenza della legislazione turistica.

L’operatore turistico – in inglese tour operator – si occupa di assemblare i pacchetti turistici; è una figura professionale con ruoli amministrativi e organizzativi. Suo è il compito di formulare offerte complete e vantaggiose – pernottamenti, spostamenti, viaggi…- selezionando, di volta in volta, le soluzioni e le proposte più consone al target di riferimento. Nella maggior parte dei casi, l’operatore turistico è affiancato da un’agenzia di viaggi, che propone i pacchetti ai clienti. I tour operator sono specializzati nelle attività di intermediazione, di organizzazione e di “creazione” del viaggio.

L’agente di viaggi illustra i pacchetti ai propri clienti; è un vero e proprio consulente: effettua prenotazioni, acquista biglietti e, all’occorrenza, propone e costruisce viaggi su misura.

Rilevanti sono anche le professioni del settore alberghiero e della ristorazione. Il manager alberghiero, ad esempio, è specializzato nell’arte dell’ospitalità e, grazie alle conoscenze e alle competenze manageriali, acquisibili tramite master in hotel management, eccelle nell’organizzazione e nella gestione di strutture complesse come gli hotel e, più in generale, di tutti i servizi alberghieri.

Per chi desidera lavorare nel settore del turismo, gli sbocchi professionali non mancano. Certamente, occorrono competenze specifiche. Di ricevimento e gestionali, soprattutto. Ma anche comunicative, per delle professioni che ormai da anni si sono affacciate sul web: la conoscenza dei social network, una buona dose di web marketing e la capacità di relazionarsi e di saper interagire con persone di altre nazionalità e di altre culture sono fattori sempre più determinanti. Competenze linguistiche, capacità organizzative ed espositive, curiosità, passione e disponibilità sono tutti requisiti indispensabili.
Se alcune di queste qualità sono innate, la maggior parte può essere fornita con un’adeguata formazione. E proprio a quest’ultima puntano i corsi professionali per lavorare nel turismo.

Master in tourism management a Roma

La scuola di alta formazione Master Sesef promuove in tutta Italia il Master in hotel management con sede di svolgimento a Roma e Londra, il master è rivolto a laureati con laurea triennale o magistrale, e a chi ha un diploma indirizzo turistico. Questo master forma su tutti i fronti dell’ Hotel management, dal front office a responsabili ufficio congressuale, da destination manager all’amministrazione alberghiera.
E’ richiesto un utilizzo di base del computer e una lingua straniera. Il corso ha una durata di 1000 ore complessive di cui la metà sono dedicate allo stage, che potrà essere svolto a Londra come suggerivamo precedentemente ma anche in altre sedi, in Italia e all’estero. Master Sesef è una grande realtà per quanto riguarda l’alta formazione, se credete che l’Hotel management potrà essere il vostro futuro, un percorso di questo genere vi aiuterà a realizzare il vostro progetto.

Luiss Business School è un’affermata realtà nell’ambito dell’alta formazione e dei master; la scuola organizza il Master in Tourism Management, un master dedicato a coloro che sono seriamente motivati a intraprendere una carriera manageriale in  questo settore, che comporta la capacità di analisi di mercato, atttitudine di leadership, parlare pubblicamente, essere competenti in materia problem-solving, sapendo applicare le soluzioni corrette in base ad ogni singolo caso, sono dunque richieste le possibilità di poter sviluppare in modo imprenditoriale le capacità di decisione e comunicazione.

Al management alberghiero è dedicato il Master post-laurea “Hospitality and Tourism Management”. Organizzato da Istituti Professionali, il corso approfondirà lo studio del mercato turistico, fornirà una base di economia e contabilità e dedicherà ampio spazio allo studio del settore alberghiero, al marketing territoriale, alle tecniche manageriali e alle tecnologie web e 2.0. Ideale per tutti coloro che ambiscono a diventare hotel manager o a specializzarsi nel management alberghiero e turistico, il corso è strutturato in tre fasi: una prima parte di studio autonomo con materiale propedeutico fornito, due mesi di lezioni frontali teoriche e pratiche – dal lunedì al sabato per 8 ore al giorno – e uno stage di quattro mesi all’estero o in Italia. Luogo di svolgimento: Roma.

Corsi per lavorare nel turismo a Bari

Per coloro che ambiscono a diventare addetti alla contabilità generale, direttori d’albergo, addetti alla ricezione, capi del personale o operatori agrituristici, Scuola delle Professioni organizza nelle città di Bari, Potenza, Pescara e Reggio Calabria il corso per operatore agrituristico, direttore d’albergo e addetto alla contabilità. Durante il corso, gli allievi impareranno a gestire la contabilità di un albergo e i rapporti con i fornitori, con il personale e con i clienti.

I corsi per guida turistica hanno, tra i propri obiettivi, quello di fornire le nozioni artistiche e culturali necessarie per illustrare, nel migliore dei modi possibili, le opere d’arte, o i parchi naturali, o i luoghi di interesse storico e culturale o, più in generale, le varie attrazioni. Allo stesso tempo forniscono competenze turistiche e insegnano a relazionarsi con il proprio pubblico e a entrare in contatto con culture anche molto diverse dalla propria. È questo il caso del corso di formazione per guida turistica organizzato da Professioni Future nelle città di Bari, Potenza, Pescara e Reggio Calabria.

Corso per operatore turistico a Torino

Ai futuri operatori turistici, è dedicato il corso per operatore turistico tenuto da Scuola&lavoro, un corso di formazione professionale della durata di 220 ore che si svolgerà a Torino. Il corso fornirà agli allievi tutte le competenze necessarie per gestire un’agenzia viaggi; gli iscritti impareranno ad utilizzare con sicurezza i sistemi di tele-prenotazione e di biglietteria e i software gestionali dedicati. Ampio spazio sarà riservato alla geografia turistica.

Per chi desidera lavorare come accompagnatore turistico, Filos Formazione, centro di formazione professionale con sede a Novara, organizza un corso di formazione per accompagnatore turistico. Il corso, che è costituto da 305 ore di lezione e 50 ore di stage, fornisce una formazione a 360°, che spazia dalla geografia turistica alla legislazione e all’organizzazione turistica, dalla disciplina delle comunicazioni e dei trasporti alla tecnica turistica, dalle nozioni di tecnica valutaria e doganale allo studio della lingua inglese. Tra i requisiti indispensabili per accedere al corso vi è la conoscenza di almeno una lingua tra le più parlate: inglese, francese, spagnolo, tedesco e russo. Sono richieste anche nozioni di informatica e di geografia turistica e tecnica turistica.

Per coloro che desiderano lavorare in un’agenzia di viaggi, è disponibile il Corso a distanza per operatore in agenzia di viaggi. Le lezioni saranno accessibili online 24 ore su 24 e potranno essere scaricate in pdf. Organizzato dall’Istituto Iti Impera, il corso è ideale per gli allievi che desiderano studiare in autonomia con il supporto di tutor.

Iscriviti alla Newsletter di Topformazione.it

Leave a Reply