master in intelligenza artificiale

Dalla collaborazione tra l’Università degli Studi di Torino e l’Unione Industriale nasce il Master in Intelligenza Artificiale, finanziato dalla Regione Piemonte.

Un percorso formativo di alto livello, rivolto a quindici laureati magistrati che saranno assunti da aziende aderenti al progetto.

Perché un master in intelligenza artificiale?

Un numero sempre maggiore di programmi utilizza con successo metodologie di rappresentazione e ragionamento sulla conoscenza, l’analisi dei dati, la modellazione concettuale, la simulazione di sistemi razionali. Questo è possibile grazie alla grande disponibilità di dati e alla confidenza crescente delle persone verso strumenti che includono tecnologie di Intelligenza Artificiale.

n Piemonte sono molte le aziende che la utilizzano, e si ipotizza che il mercato dell’AI nel 2022 possa raggiungere il valore di 16 miliardi di dollari.

Il master è intitolato ad Andrea Giacardi, imprenditore torinese dell’ICT, che da sempre ha creduto e lavorato per rafforzare il rapporto tra università e impresa. E si inserisce nelle attività del Digital Innovation Hub Piemonte, la cui missione è favorire il traferimento tecnologico e la crescita competitiva delle imprese.

Il programma del Master in Intelligenza Artificiale

Il master partirà nell’autunno 2017 e durerà due anni.

E’ rivolto a laureati magistrali con meno di 30 anni in informatica, ingegneria, fisica, matematica, economia.

Gli studenti saranno assunti con un contratto di apprendistato.

Sono previste 400 ore di lezione tenute da docenti universitari ed esperti del mondo industriale, e un tirocinio in azienda di 800 ore.

Le lezioni si svolgeranno presso il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Torino.

I corsi del biennio del Master in Intelligenza Artficiale

I principali argomenti trattati nel biennio di master saranno:

  • tecnologia per la comprensione del linguaggio naturale;
  • apprendimento automatico e deep learning;
  • analisi intelligente dei dati;
  • rappresentazione e ragionamento sulla conoscenza;
  • modellazione concettuale;
  • pianificazione automatica e diagnosi;
  • simulazione;
  • analisi delle immagini;
  • questioni etiche legate allo sviluppo e all’utilizzo di sistemi di AI.

Il Vicedirettore alla Ricerca del Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, il professor Guido Boella, ha spiegato: “Il master contribuirà a rafforzare l’ecosistema piemontese in materia di Intelligenza Artificiale, che va dai corsi presenti nella Laurea triennale in Informatica e il nuovo curriculum in Intelligenza Artificiali e Sistemi Informatici nella Laurea magistrale in Informatica dell’Università di Torino, ai Dottorati in Informatica e in Law, Science and Technology, alle collaborazioni di ricerca su progetti H2020, Regionali e dei Poli di Innovazione”.

Iscriviti alla Newsletter di Topformazione.it

Leave a Reply